"Pietre solide per la vita" - Esperienza di ascolto nei territori feriti dal terremoto

Versione stampabileVersione stampabile

Dopo l'esperienza a Lampedusa anche quest'estate il Settore Adulti propone, in collaborazione con il MLAC, un'esperienza di ascolto di una comunità-segno. 

Dal 3 al 5 agosto 2018 saremo, infatti, ad Arquata del Tronto per un’esperienza “immersiva” nei territori feriti dal terremoto. Non vogliamo proporre 'turismo tra le macerie', ma sentiamo l'esigenza di metterci in ascolto di una comunità. Questa esperienza vuole offrire la possibilità di comprendere le situazioni vissute dalle persone dopo le "scosse" che hanno toccato in maniera così forte le vite e le abitudini degli abitanti di quei territori.
Si tratta, come per Lampedusa, di un'esperienza-segno: non c'è la possibilità di accogliere grandi numeri, ma siamo convinti che un'AC popolare può crescere alla scuola di una comunità che deve fare, giorno dopo giorno, un esercizio di speranza e di essenzialità. Si vuole ascoltare per capire come si possa ripartire e come le esperienze di lavoro possano ridare dignità e speranza ad una comunità ferita ma non disposta ad arrendersi!

Chiunque fosse interessato può manifestare il proprio interesse a partecipare inviando una mail entro il 10 luglio ad adulti@azionecattolica.it