La Formazione degli animatori del gruppo adulti

Versione stampabileVersione stampabile

Il tema degli animatori è strategico, lo abbiamo riconosciuto in questi anni, perché per noi è un modo per fare un passo avanti nella prospettiva di una vita associativa formativa degli adulti di qualità, sapendo che la qualità dipende anche dalla capacità di cura del percorso formativo, di quella mediazione, di quell'accompagnamento personale che poi viene costruito nella concretezza quotidiana dell'esperienza dei nostri gruppi.

Per questo il tema degli animatori dei gruppi adulti è un tema importante e strategico e per questo ci siamo dedicati a lavorarci sopra.

Oggi ci farà da esperto e anche da conduttore Pierpaolo Triani, che è qui in questa duplice veste. Pierpaolo è Consigliere nazionale del Settore adulti ed è anche un docente, uno studioso di pedagogia e quindi sono state preziose la sua presenza e la sua competenza giocate all'interno del lavoro della commissione che ha curato il percorso del Sussidio Compagni di strada.

Voi certamente già conoscerete benissimo il Sussidio, però noi oggi vogliamo provare ad approfondirlo grazie anche a quelle chiavi di lettura, a quelle prospettive che Pierpaolo ci darà. Poi, tutti insieme, vorremmo provare a fare un passo avanti: come abbiamo evidenziato nel sottotitolo del testo Compagni di strada (il sottotitolo è “Appunti per la formazione degli animatori del gruppo Adulti”), l'idea è di aprire un cantiere su questo tema, un laboratorio permanente in cui sperimentiamo, in cui continuiamo il nostro cammino di ricerca al vaglio dell'esperienza concreta che facciamo all'interno delle nostre realtà diocesane e dei nostri gruppi parrocchiali.

dall'introduzione di Giuseppe Notarstefano alla relazione di Pierpaolo Triani al Convegno nazionale degli Adulti