Commissione Adultissimi 2011/2014

Versione stampabileVersione stampabile

I lavori della Commissione Adultissimi del triennio 2011/2014

La nostra commissione composta da 9 persone provenienti da diverse regioni italiane (da nord a sud) si è riunita con passione, fedeltà, dedizione tessendo anche al suo interno, legami di vera amicizia e di questo siamo grati all’Associazione che ce l’ha permesso! Ci siamo sentiti perfettamente inseriti in tutto il percorso associativo del settore adulti condividendo con grande interesse i momenti che hanno visto il lavoro comune delle varie commissioni, attraverso laboratori, seminari di studio, approfondimenti, condivisioni. Questa ricerca di ‘unitarietà’ all’interno del settore e anche con l’Area Famiglia e Vita è stata un’ esigenza, una priorità che abbiamo sentito fin dall’inizio e perseguito per tutto l’arco del triennio ma che proveniva anche dagli anni precedenti. Crediamo infatti, fermamente che l’anziano oggi più che mai sia una ‘risorsa’ per tutta l’Associazione e non solo.. ma al contempo debba essere sempre pronto e disponibile a ricevere stimoli al cambiamento in quella reciprocità di rapporti che è e rimane una caratteristica che rende l’AC un dono per tutti.

In questa linea abbiamo ideato un percorso che attraverso un sussidio agile, semplice ma non banale potesse coniugare l’esperienza della vita, intrecciandola con la preghiera, la Parola di Dio e la poesia. Sono nati cosi tre ‘libretti’ piccoli come dimensione, da tenere in tasca ma crediamo ricchi di contenuto! Il primo si chiama: ‘Pieni di Vita’ che prende in esame le domande esistenziali che attraversano la vita di tutti. Il secondo: ‘Abitare la vita’ passa in rassegna i gesti quotidiani come fonte di preghiera. Il terzo (appena uscito) ‘Dire la vita’ che vede la trama delle relazioni come ordito per la preghiera. Con questo speriamo di aver aiutato a leggere la propria storia personale con quella particolare ‘lente’ che illumina in positivo gli avvenimenti della vita.

Adesso stiamo lavorando a due sussidi per gruppi di famiglie non più ‘alle prime armi’ che devono affrontare i cambiamenti dovuti all’invecchiamento, al ‘pensionamento’, al diventare ‘suoceri, nonni ecc… perché siamo sempre ‘Apprendisti della vita’!! Abbiamo pensato ad una serie di incontri sull’essere nonni e sulla coppia di una ‘certa età’..Dovrebbero uscire per l’Assemblea di fine aprile.

Tutto questo non per vivere con quel pizzico di tristezza ma con quella serena naturalezza di chi sa che la vita ha un suo arco, nella consapevolezza però , che sia l’inizio sia la fine di questo, in qualche modo non sono in mano nostra : essi sono saldamente in mano a Qualcuno che ne sa molto più di noi! In mezzo c’è un tempo donato dove possiamo imparare l’arte di amare e per apprendere questa non basterebbe una vita sola!

Saper invecchiare è custodire tutti i frammenti del passato come un eterno unico presente per vivere l’oggi in pienezza e con memoria grata, per aprire lo sguardo sul futuro che ancora ci è davanti con il desiderio di essere in compagnia della nuove generazioni.